Tu sei qui

Versione stampabileVersione PDF

Centro Promozione Legalità

 

"La mafia, lo ripeto ancora una volta, non è un cancro proliferato per caso su un tessuto sano. Vive in perfetta simbiosi con la miriade di protettori, complici, informatori, debitori di ogni tipo, grandi e piccoli maestri cantori, gente intimidita o ricattata che appartiene a tutti gli strati della società. Questo è il terreno di coltura di Cosa Nostra con tutto quello che comporta di implicazioni dirette o indirette, consapevoli o no, volontarie o obbligate, che spesso godono del consenso della popolazione"

"Se vogliamo combattere efficacemente la mafia, non dobbiamo trasformarla in un mostro né pensare che sia una piovra o un cancro. Dobbiamo riconoscere che ci rassomiglia"

(Giovanni Falcone, Cose di Cosa nostra, 1991)

 

Fortemente convinti che l'intervento nelle scuole sia azione imprescindibile se si vuole incidere in modo capillare sul cambiamento di mentalità e di costumi, è pertanto necessario concepire in qualità di docenti percorsi educativi per sviluppare negli studenti il senso di cittadinanza attiva e di legalità, stimolando la fiducia nelle istituzioni della nostra Repubblica.
La finalità è promuovere nei più giovani attenzione verso il bene comune, affinché possano essere non più spettatori passivi, ma protagonisti creativi e attivi del cambiamento.
L'intento è guidare i ragazzi in un percorso di formazione e crescita personale e civile, focalizzandosi sul tema della lotta alla mafia, al fine di contribuire allo sviluppo in loro di un pensiero critico, approfondendo le conoscenze sulle attività e sugli ambiti d'azione della mafia nel nostro Paese e a livello internazionale.

MATERIALI DI APPROFONDIMENTO - a cura dello Sportello Scuola e Università della Commissione Parlamentare Antimafia

È disponibile gratuitamente, per tutti i docenti interessati, l’e-book "I Centri di Promozione della Legalità e la Scuola della Lombardia. Strumenti per la progettazione dell’educazione alla Legalità", recuperabile on- line al link http://bit.ly/cpl-edulegalita
Il volume è il risultato delle esperienze maturate, in modo sistematico e ordinario, dalle scuole appartenenti alla 13 reti di scopo denominate “Centri di Promozione della Legalità” (CPL) della Lombardia nel campo di una educazione alla Legalità curvata sui temi della criminalità organizzata e della corruzione.
Il libro è suddiviso in diverse aree progettuali, ciascuna delle quali costituita da brevi presentazioni dei materiali digitali, disponibili per gli approfondimenti e la replicabilità dei percorsi proposti nelle scuole.
Il manuale dei CPL, realizzato a cura dell’USR Lombardia, è uno strumento che può essere da supporto a tutti i dirigenti scolastici e i docenti impegnati nella realizzazione di governance territoriali o d’istituto dedicate a percorsi formativi, che si occupino di educare al contrasto alla corruzione e alla criminalità organizzativa, in stretta collaborazione con le risorse territoriali e regionali impegnate sui temi in oggetto.


INCONTRI CON ATTIVISTI ED ESPERTI IMPEGNATI NEL CONTRASTO ALLE MAFIE
Presso la Sala Addottoramenti del Liceo Virgilio, a partire dai primi mesi del prossimo anno solare, verranno ospitate personalità di spessore: professionisti, intellettuali, vittime o attivisti impegnati sul fronte della resistenza alle organizzazioni criminali.
Gli invitati saranno chiamati a fornire ai ragazzi coinvolti testimonianze su percorsi di opposizione, a partire dalle proprie esperienze personali illustrando il quadro della presenza mafiosa nel nostro Paese.


MODULI DIDATTICI SUL TEMA MAFIA E ANTIMAFIA
Si segnalano alcuni possibili percorsi didattici, realizzabili in classe al fine di approfondire il tema della presenza mafiosa nella nostra società, a partire da letture di sviluppo storico o in chiave tematica, tutti in un'ottica interdisciplinare.
Che cos'è la mafia: breve storia delle organizzazioni criminali italiane. Lo sguardo dell'antimafia
 

  • dalla metà del XIX secolo agli anni ’50 del XX secolo
  • anni ’60-’70
  • anni ’80-’90
  • il movimento antimafia negli ultimi decenni

Donne e mafia
Chiese e mafia
Informazione e mafia
Letteratura, mafia e antimafia
Cinema e mafia


LETTURE ESSENZIALI
S. Lupo, Storia della mafia. Dalle origini ai nostri giorni, Donzelli, 1993
U. Santino, Storia del movimento antimafia, Editori Riuniti, 2000
J. Dickie, Cosa nostra, Laterza, 2004
G. Falcone, Cose di Cosa nostra, Rizzoli, 1991


VIAGGI DI ISTRUZIONE/FORMAZIONE
Si segnalano infine attività di impegno e di ricerc/azione, affinché docenti e studenti possano sperimentarsi in prima persona sul campo e assumere una posizione attiva nei riguardi dell'opposizione ai fenomeni criminali di natura mafiosa.
Tutto ciò potrà concretizzarsi tramite esperienze di viaggio d'istruzione in Sicilia, alla scoperta di una terra dallo straordinario patrimonio culturale, artistico e ambientale, con la possibilità di conoscere le persone, i luoghi e le storie più significativi del movimento antimafia, al di là degli stereotipi e dei luoghi comuni.

Saranno coinvolti nel viaggio esclusivamente alberghi, ristoranti, aziende e agenzie di trasporti che hanno fatto una scelta coraggiosa di ribellione alla mafia. In questa maniera il viaggio d'istruzuone alberghi, ristoranti, aziende e agenzie di trasporti che hanno fatto una scelta coraggiosa di ribellione alla mafia.

 
Liceo Classico Virgilio Via Ardigò 13, 46100 Mantova Italy
Tel.: +39 0376 320 366 - Fax: +39 0376 224 546 PEC: mnpc02000g@pec.istruzione.it - PEO: mnpc02000g@istruzione.it CF 80019550203 - CM MNPC02000G
Data Protection Officer: Massimo Zampetti - Privacycert Lombardia S.r.l. - Pass. Don Seghezzi n.2, BG - Tel. 035 413 94 94 - lombardia@privacycert.it - lombardia@pec.privacycert.it

   a cura di Mario Varini - EUCIP IT Administrator certified.

CMS Drupal ver. 7.69 del 18/12/2019 agg. 04/01/2020• XHTMLCSS

Sito realizzato nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web
Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia

Licenza Creative Commons

Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo (3.0 Italia) per permetterne
la diffusione e il riuso liberi con citazione degli autori e con l'indicazione che potrà essere utilizzato dalle scuole italiane che ne faranno richiesta.

Per informazioni, solo se appartenenti a Pubblica Amministrazione, contattare Mario Varini con e-mail istituzionale ( @istruzione.it )